Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Per non far apparire più questo avviso clicca su "Ho letto"

 



 

Come iscrivere i figli alla classe prima

 

Iscrizioni a.s. 2018/19

Procedura iscrizioni alle classi prime a.s. 2018/2019

  1. Registrazione  sul  sito  web  www.iscrizioni.istruzione.it a partire dalle  ore  9:00  del  9 gennaio  2018 (inserendo  i  propri  dati  oppure  utilizzando  le  credenziali  relative  all'identità digitale SPID)
  2. Compilazione domanda di iscrizione esclusivamente sul portale www.iscrizioni.istruzione.it dalle  ore  8:00  del  16  gennaio  2018  alle  ore  20:00  del  6  febbraio  2018,  utilizzando  le credenziali ricevute sulla propria casella di posta elettronica
  3. Invio  domanda  di  iscrizione  alla  scuola  prescelta entro  e  non  oltre  le  ore  20:00  del  6 febbraio 2018

Il sistema "Iscrizioni on line" si farà carico di avvisare le famiglie, via posta elettronica, in tempo reale dell'avvenuta registrazione o delle variazioni di stato della domanda. La famiglia, attraverso una funzione web, potrà in ogni momento seguire l'iter della domanda inoltrata.

 I codici meccanografici da inserire per effettuare l'iscrizione sono:

Istituto  Settore
Indirizzo Codice
Tecnico
Economico Bienio comune - Amministrazione, Finanza e Marketing FGTD01301L
Tecnico
Economico Turismo FGTD01301L
Tecnico
Tecnologico Bienio comune -Trasporti e Logistica FGTD01301L
Tecnico
Tecnologico Bienio comune -Costruzioni, Ambiente e Territorio FGTD01301L
Professionale
Industria e Artigianato
Produzioni artigianali e industriali NUOVI PROFESSIONALI - INDUSTRIA E ARTIGIANATO PER IL MADE IN ITALY FGRI013012
Professionale
Industria e Artigianato Manutenzione e assistenza tecnica FGRI013012
Professionale Industria e Artigianato SUSSIDIARIETA' INTEGRATIVA (DIPLOMA QUINQUENNALE RILASCIATO DALL'ISTITUTO PROFESSIONALE + QUALIFICA IEFP) - MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA
OPERATORE ELETTRICO
FGRI013012
Professionale Industria e Artigianato SUSSIDIARIETA' INTEGRATIVA (DIPLOMA QUINQUENNALE RILASCIATO DALL'ISTITUTO PROFESSIONALE + QUALIFICA IEFP) - MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA
OPERATORE ELETTRONICO
FGRI013012
Professionale Industria e Artigianato SUSSIDIARIETA' INTEGRATIVA (DIPLOMA QUINQUENNALE RILASCIATO DALL'ISTITUTO PROFESSIONALE + QUALIFICA IEFP) - PRODUZIONI INDUSTRIALI E ARTIGIANALI
OPERATORE DELL'ABBIGLIAMENTO
FGRI013012

Le famiglie prive di strumentazione informatica possono usufruire di un servizio di supporto presso la  segreteria  dell'Istituto  Mauro del Giudice.
L’iscrizione è disposta d’ufficio per gli eventuali studenti interni ripetenti le classi prime.

Alunni diversamente abili (Legge 104/1992).

 Le  iscrizioni  degli  alunni  diversamente  abili  ai  sensi  della  legge  104/1992,    effettuate  nella modalità on line, sono perfezionate con la successiva presentazione alla scuola della certificazione rilasciata dalla A.S.L. di competenza, comprensiva della diagnosi funzionale.

Alunni con disturbo specifico di apprendimento (Legge 170/2000)

Le iscrizioni di alunni con diagnosi di disturbo specifico di apprendimento (DSA), effettuate nella modalità  on  line,  sono  perfezionate  con  la  successiva  presentazione  alla  scuola  della  relativa diagnosi, rilasciata ai sensi della legge n. 170/2010. 

Alunni con cittadinanza non italiana

Agli alunni con cittadinanza non italiana si applicano le medesime procedure di iscrizione previste per gli alunni con cittadinanza italiana, ai sensi dell’articolo 45 del d.P.R. 394/1999. 

Insegnamento della religione cattolica e attività alternative

La facoltà di avvalersi o non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica è esercitata dagli interessati  al  momento  dell’iscrizione,  mediante  la compilazione  dell’apposita  sezione  on  line.
La scelta  ha  valore  per  l’intero  corso  di  studi,  fatto salvo  il  diritto  di  modificare  tale  scelta  per l’anno successivo entro il termine delle iscrizioni, esclusivamente su iniziativa degli interessati.La  scelta  di  attività  alternative  è  operata  all’avvio  dell’anno  scolastico  e  trova  attuazione  nelle seguenti opzioni: • attività didattiche  e formative; • attività di studio e/o  di ricerca individuale con assistenza di personale docente; • libera attività di studio e/o di ricerca individuale senza assistenza di  personale  docente;  •  non  frequenza  della  scuola nelle  ore  di  insegnamento  della  religione cattolica. 

Istruzione degli adulti

Con successiva nota saranno fornite dettagliate istruzioni circa le iscrizioni ai percorsi di istruzione degli adulti, anche con riferimento ai termini.

 

 

Perfezionamento iscrizione classi prime

 Il perfezionamento dell’iscrizione consiste nel presentare in Segreteria la seguente documentazione:

  • N.1 Foto formato tessera ;
  • N. 1 Attestazione di versamento di Euro 45,00 effettuato sul C/C N.11663713 intestato all' IST. D’ISTRUZ. SUP. “MAURO DEL GIUDICE” di  Rodi Garganico, CAUSALE – CONTRIBUTO DI ISTITUTO A.S. 2019/2020

N.B. SUL BOLLETTINO DEVE ESSERE INDICATO IL NOME E IL COGNOME DELL’ALUNNO/A E LA

 CLASSE CHE FREQUENTERA’ SPECIFICANDO L’INDIRIZZO DI STUDIO.

 

  • Amministrazione, Finanza e Marketing
  • Turismo
  • Trasporti e Logistica
  • Costruzioni, Ambiente e Territorio
  • Produzioni artigianali e industriali
  • Manutenzione e assistenza tecnica

 

tornasu

 

Come iscriversi alle classi intermedie

L’iscrizione alle classi successive al primo anno è disposta di ufficio. Ogni alunno è comunque tenuto a consegnare entro il 15 febbraio la conferma d' iscrizione predisposto dalla Scuola, allegando le ricevute attestanti:

  • le tasse di immatricolazione e frequenza (C/C n° 1016 intestato alla Agenzia delle Entrate Centro Operativo Pescara – Causale: Tasse Scolastiche);
  • il contributo alla Scuola pari a € 45,00 (C/C n° 11663713 intestato all’Istituto Statale d’Istruzione Secondaria Superiore “Mauro del Giudice” di Rodi Garganico) secondo la seguente tabella:

 

CLASSE

TASSA

ISCRIZIONE

TASSA DI

FREQUENZA

CONTRIBUTO

ISTITUTO *

SECONDA

non dovuta

non dovuta

€ 45,00

TERZA

non dovuta

non dovuta

€ 45,00

QUARTA

€ 6,04

€ 15,13

€ 45,00

QUINTA

non dovuta

€ 15,13

€ 45,00

 * contributo scolastico

INFORMAZIONI UTILI

  1. Per gli alunni valutati negativamente nello scrutinio finale, la conferma d’iscrizione vale per la classe frequentata con esito negativo, salva la facoltà degli interessati di presentare domanda motivata di iscrizione ad altro corso della stessa scuola o di altra scuola;
  2. Per gli alunni interni che, cessando la frequenza dalle lezioni prima dal 15 marzo intendano sostenere esami di idoneità o di stato, in qualità di candidati esterni, la domanda di ammissione agli esami deve essere presentata entro il 20 marzo e vale anche come domanda di iscrizione alla classe cui intendono accedere.

tornasu

Come richiedere l’esonero dalle tasse

   Deve essere richiesto l'apposito modello alla segreteria della sede o della sezione associata.
    Il modello, compilato in ogni sua parte e firmato dal genitore e dall'alunno, deve essere restituito alla segreteria.
Quanto alla documentazione da allegare, occorre distinguere tra le diverse ipotesi di esonero.

  • Esonero per merito: coloro che ritengano di avere diritto all'esonero per motivi di merito (conseguimento allo scrutinio finale di una media di voti pari o superiore agli 8/10 escludendo il voto di educazione fisica ma calcolando il voto di condotta che non deve essere inferiore a 8/10) potranno essere esonerati dal pagamento delle tasse statali ( c/c p 1016 Agenzia delle Entrate) presentando, a tal fine, specifica richiesta (modulo da ritirare presso la segreteria didattica). Nel caso in cui nello scrutinio finale non venga conseguita la media di 8/10 prevista, la famiglia dello studente dovrà provvedere al pagamento della suddetta tassa entro il 30/06/2015. Modello esonero tasse per merito
  • Esonero per motivi economici: è necessario presentare una dichiarazione in carta semplice del genitore dell’alunno, redatta sotto la propria responsabilità, nella quale si attesti che il reddito complessivo del nucleo familiare non eccede i limiti fissati annualmente dalla legge. La dichiarazione deve essere presentata dal genitore dell’alunno entro il termine inderogabile del 31 luglio.   Modello esonero tasse per motivi di reddito

Limiti di reddito per l’esonero dal pagamento delle tasse scolastiche per l’anno scolastico 2016/2017pdf-ico[pdf 1.6 MB]

Limiti di reddito per l’esonero dal pagamento delle tasse scolastiche per l’anno scolastico 2017/2018pdf-ico[pdf 114 KB]

Nota MIUR 27.04.2018, prot. n. 13130

Schema di decreto che individua la fascia ISEE per l'esonero dal pagamento delle tasse scolastiche, ai sensi dell'articolo 4, comma 1, D.lgs. n. 63 del 2017 - Diritto allo studio.

 

tornasu

Come cambiare indirizzo di studi / Come accedere alle "passerelle"

     La normativa vigente in materia di mutamento di indirizzo di studi prevede diversi casi.

a) Alunni che hanno frequentato con successo la classe I° o II° e intendono iscriversi alla classe II° o III° di un diverso indirizzo. L'iscrizione al nuovo indirizzo non richiede alcuna formalità particolare, se non un colloquio con gli insegnanti della classe in cui lo studente viene inserito, volto a individuare e registrare eventuali debiti formativi; tale colloquio viene fissato dal consiglio di classe in uno dei primi giorni dell'a.s.

L'intenzione di mutare indirizzo va manifestata formalmente all'atto del perfezionamento dell'iscrizione; se l'iscrizione è effettuata in un diverso istituto, occorre presentare il nulla osta rilasciato dall'istituto di provenienza.

b) Alunni che hanno frequentato la classe III° o IV° e intendono iscriversi alla classe IV° o V° di un diverso indirizzo. La procedura prevede i seguenti passaggi:

  • Colloquio con il dirigente scolastico o con un suo collaboratore, allo scopo di comparare i piani di studio seguiti sino a quel momento dallo studente e quelli previsti dal nuovo indirizzo.
  • Presentazione, entro il 15 di agosto, della domanda di ammissione agli esami integrativi (previsti per tutte le discipline che lo richiedono), corredata dalle ricevute dei versamenti previsti su c/c; dalle copie dei programmi svolti, negli aa.ss. precedenti, nelle discipline oggetto di esame; dalla pagella dell'ultimo a.s. superato con successo. Presentata la domanda, allo studente viene fornita copia dei programmi d'esame, nonché ogni informazione utile.
  • Effettuazione degli esami integrativi, che si tengono di norma nelle prime due settimane di settembre, a cura di una commissione di docenti allo scopo costituita dal dirigente scolastico. Il calendario delle prove viene affisso all'albo della scuola nei giorni successivi alla data ultima prevista per la presentazione delle domande di ammissione. Gli esiti degli esami, definiti in sede di scrutinio dalla commissione esaminatrice, vengono resi noti prima della data prevista per l'inizio delle lezioni.
  • In caso di superamento dell'esame, si procede all'effettuazione dell'iscrizione, secondo le procedure generali previste.

c) Alunni che stanno frequentando la classe I° o II° e decidono di orientarsi, ad a.s. in corso, verso un diverso indirizzo presente nell'Istituto. L'alunno deve dare comunicazione dell'intenzione di cambiare indirizzo, mediante richiesta scritta firmata dall'alunno stesso e dai genitori, entro la fine del primo quadrimestre. Il dirigente scolastico, acquisito il parere favorevole formalmente espresso dal consiglio della classe di destinazione dello studente, dispone il suo immediato inserimento nella classe in oggetto; qualora vengano registrati debiti formativi a carico dello studente, il consiglio di classe può disporre l'attivazione di interventi integrativi.

d) Alunni che stanno frequentando la classe I° o II° e decidono di orientarsi, ad a.s. in corso, verso un diverso indirizzo non presente nell'Istituto. L'alunno deve dare comunicazione dell'intenzione di cambiare indirizzo, mediante richiesta scritta firmata dall'alunno stesso e dai genitori, entro la fine del primo quadrimestre. La scuola, nella persona del docente titolare della funzione strumentale al P.O.F. competente, contatta l'istituto nel quale l'alunno intende trasferirsi; si provvede a comparare i piani di studio dei due indirizzi e ad attivare, qualora possibile, moduli di insegnamento integrativi a vantaggio dello studente, in modo tale da consentirgli, al termine dell'a.s., il passaggio senza ulteriori formalità alla classe successiva dell'indirizzo di nuova destinazione. 

tornasu

Come ottenere l'esonero dalle attività di educazione fisica

     La richiesta, compilata e firmata dal genitore e dall'alunno, deve essere consegnata alla segreteria con allegato il certificato medico. Il Dirigente scolastico, dopo l'esame dei documenti presentati, concede l'esonero dalle attività fisiche, ma non dalle lezioni di Educazione fisica. 

tornasu

Come giustificare le assenze 

     Le assenze devono essere motivate sull'apposito libretto dai genitori o da chi ne fa le veci; i maggiorenni hanno facoltà di firmare la richiesta di giustificazione.

     La prerogativa di giustificare le assenze spetta al Dirigente scolastico, che di norma delega l'insegnante della prima ora di lezione, il quale provvede alla firma del libretto e all'annotazione sul registro di classe.

     Nel caso lo studente che sia stato assente si presenti a scuola privo di libretto, viene temporaneamente ammesso in classe dal Dirigente scolastico o dal responsabile della sezione associata di Ischitella, mediante apposito tagliando, con l’obbligo di provvedere a giustificare regolarmente l’assenza il giorno successivo.

     Le richieste di giustificazione relative ad assenze per malattia superiori a 5 (cinque) giorni consecutivi devono essere corredate da regolare certificato medico e firmate direttamente dal Dirigente scolastico o dal docente responsabile della sezione associata. Nel caso in cui l’assenza di cinque o più giorni consecutivi sia causata da motivi diversi dalla malattia, il genitore deve giustificarla personalmente al Dirigente scolastico o al docente responsabile della sezione associata.

     Il coordinatore della classe è tenuto a verificare periodicamente il registro di classe e a segnalare al personale amministrativo preposto i casi di assenze numerose e/o frequenti; il dirigente scolastico, il docente responsabile della sezione associata e lo stesso coordinatore possono disporre, in tali casi, che sia contattata la famiglia.

     I docenti che ravvisino reali o presunte irregolarità nella gestione del libretto delle giustificazioni possono richiedere l’effettuazione di controlli presso le famiglie da parte del personale amministrativo preposto. 

tornasu

Come chiedere permessi d'entrata o d'uscita fuori orario

   La richiesta di permessi d'entrata o d'uscita fuori orario va presentata, utilizzando il libretto delle giustificazioni, al Dirigente scolastico, che delega il collaboratore e il responsabile della sezione associata. I permessi sono concessi solo per serie ragioni; non sono ammesse motivazioni generiche.

     Le richieste devono essere firmate da un genitore o dallo studente medesimo, se maggiorenne.

     I docenti che ravvisino reali o presunte irregolarità nella gestione del libretto delle giustificazioni possono richiedere l’effettuazione di controlli presso le famiglie da parte del personale amministrativo preposto. 

tornasu

Come chiedere assemblee di classe e d'Istituto

Assemblee di classe.

     La richiesta deve essere presentata dai rappresenti di classe o dalla maggioranza degli alunni della classe, utilizzando un apposito modulo da richiedere in segreteria.

     Il modulo, compilato in ogni sua parte, deve essere presentato al Dirigente scolastico o, in sua assenza, al collaboratore, unitamente al registro di classe, per le firme del caso.

     Gli alunni della sezione associata devono presentare la richiesta e il registro di classe al docente responsabile della sezione associata.

     Al termine di ogni assemblea deve essere redatto un verbale.

Assemblee d'Istituto

     L'assemblea d'Istituto è autorizzata dal Dirigente scolastico o, in sua assenza, dal collaboratore.

     La richiesta, che vede essere avanzata dalla maggioranza del Comitato studentesco o dal 10% degli studenti dell'Istituto, deve contenere la data di convocazione e l'ordine del giorno; deve essere presentata al Dirigente scolastico con un anticipo di almeno cinque giorni rispetto alla data di convocazione prevista.

     Le modalità organizzative di svolgimento dell’assemblea vengono concordate con il dirigente scolastico o, se tenute nella sezione associata, con il docente responsabile della stessa.

     Al termine di ogni assemblea deve essere redatto un verbale. 

tornasu

Come chiedere certificati di frequenza o altri documenti amministrativi

     La richiesta, formulata sugli appositi moduli disponibili nella segreteria dell’Istituto, deve essere presentata presso tali uffici, sia in sede che in sezione associata nel normale orario d'apertura al pubblico; i tempi d’evasione delle richieste vengono comunicati dal personale amministrativo preposto all’atto della presentazione delle richieste stesse e comunque non oltre le 48 ore dalla richiesta. 

tornasu

Come richiedere la certificazione esterna delle competenze linguistiche

     La materia è disciplinata ogni anno con apposita circolare. In linea di massima valgono le seguenti indicazioni.

     La procedura che porta all’acquisizione della certificazione delle competenze linguistiche da parte di un ente esterno competente, prevede un ciclo di lezioni preparatorie, tenute da insegnanti dell’Istituto, e un colloquio valutativo finale con un esaminatore madrelingua.

     Gli studenti interessati a conseguire tale certificazione devono darne comunicazione, nei termini stabiliti dalla circolare, all’insegnante responsabile di tali attività.

     A tale insegnante tutti gli studenti che hanno avanzato domanda fanno poi riferimento per le informazioni relative alle diverse fasi della procedura, nonché a impegni e scadenze previsti. 

tornasu

Come partecipare alle olimpiadi della matematica

     Gli studenti interessati devono compilare e firmare il modello d’iscrizione e consegnarlo al proprio insegnante di matematica entro la fine di ottobre.

     Sono tenuti a partecipare ad almeno un incontro preparatorio.

     La gara d’Istituto si tiene all'inizio di dicembre.

tornasu

Come richiedere spazi per le attività pomeridiane

     La scuola è aperta al pomeriggio per qualsiasi attività che contribuisca all’arricchimento culturale e sociale degli studenti. Non è tuttavia ammesso l’accesso ai laboratori contenenti attrezzature particolari da parte di studenti non accompagnati da almeno un insegnante.

   La richiesta - motivata, possibilmente scritta con l’indicazione della data, dell’attività che si intende svolgere e della sua durata - deve essere presentata dagli studenti interessati (rappresentanti di classe, di corso, d’istituto o semplice gruppo) al Dirigente scolastico o, in sua assenza, al collaboratore. Ottenuta l’autorizzazione, gli studenti devono comunicarne gli estremi al personale addetto ai servizi di portineria, che li riportano in un apposito registro.

     Gli studenti rispondono, a titolo individuale o collettivo, dei danni eventualmente arrecati agli ambienti o agli arredi.

tornasu

Come iscriversi agli esami di Stato e agli esami di qualifica

     La materia è disciplinata annualmente da apposita circolare. Valgono tuttavia, salvo variazioni introdotte a seguito di nuova normativa, le seguenti indicazioni di massima.

     Contestualmente alla diramazione della circolare, gli studenti ricevono il modulo di dichiarazione di avvenuto versamento dei tributi dovuti, i bollettini utili al versamento di detti tributi e il modulo di dichiarazione sostitutiva di certificazione.

     I moduli, opportunamente compilati, e le ricevute dei versamenti, vanno recapitati, entro la data prevista dalla circolare, al personale amministrativo preposto.

tornasu

 

Come far valere crediti scolastici e crediti formativi

     Gli studenti delle classi III^, IV^ e V^ ricevono dal personale docente preposto, verso la fine dell'anno scolastico, copia della scheda utile alla dichiarazione delle attività che possono dar diritto all'attribuzione di crediti.

     Nella scheda, le attività che possono incidere sul credito scolastico, secondo i criteri deliberati di anno in anno dal Collegio docenti, vanno semplicemente elencate; quelle che possono dar diritto all'attribuzione di crediti formativi, invece, vanno elencate e documentate, mediante certificato rilasciato dall'ente presso il quale l'attività è stata svolta.

     A tale riguardo è bene ricordare che sono considerati crediti formativi quelli derivanti da esperienze condotte fuori dall'ambito scolastico, che risultino qualificate, prolungate nel tempo e coerenti con l'indirizzo frequentato.

tornasu