Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Per non far apparire più questo avviso clicca su "Ho letto"

Dal 1° gennaio 2014 è stato avviato, in regime di obbligatorietà, il sistema AVCPASS nelle modalità previste dalla deliberazione del Consiglio dell’Autorità n. 111 del 20 dicembre 2012.

Per i CIG acquisti a decorrere da tale data, relativi agli affidamenti nei settori ordinari di importo superiore o uguale a euro 40.000, con la sola esclusione degli appalti gestiti interamente con sistemi telematici, le stazioni appaltanti dovranno eseguire le verifiche dei requisiti esclusivamente sulla Banca nazionale dei contratti pubblici, ai sensi dell’art. 6 bis del d.lgs. 163/2006, attraverso il sistema AVCPASS. Per l’utilizzo del sistema da parte delle stazioni appaltanti è necessario che ciascun partecipante presenti in fase di gara un nuovo documento detto PASS dell’Operatore Economico (PassOE).

Per la generazione di tale documento è necessario che ciascun operatore economico – partecipante assoggettabile alla verifica dei requisiti di carattere generale, tecnico-organizzativo ed economico-finanziaria, ai sensi del Codice dei contratti, abbia un proprio amministratore iscritto ed abilitato ad operare sul sistema AVCPASS OE dell’Autorità con profilo di “Amministratore economico”.

 

http://www.avcp.it/portal/public/classic/AttivitaAutorita/AttiDellAutorita/_Atto?ca=5524